L’infiammazione alla sciatica

Molte persone nell’arco della vita soffrono di infiammazione al nervo sciatico. Se vi è già capitato, sapete cosa significa convivere per giorni, settimane o addirittura mesi con un dolore costante, che interessa principalmente la coscia e il gluteo, ma in alcuni casi può estendersi fino alle prime vertebre lombari e scendere lungo la tibia e il polpaccio, fino all’articolazione del piede.

La sciatalgia in genere è causata dalla compressione del nervo. Assumere per lungo tempo una postura sbagliata o fare uno sforzo improvviso (come sollevare un oggetto pesante), possono provocare la fuoriuscita di un ernia dai dischi intervertebrali. Molto spesso le cause della sciatica rimangono oscure, poiché è difficile fare una diagnosi esatta e solitamente il disturbo passa in poche settimane. Il medico prescrive una radiografia del rachide e una risonanza magnetica (o una TAC) per escludere patologie più gravi e individuare la presenza dell’ernia. L’elettromiografia è un’esame utile per diagnosticare una neuropatia da intrappolamento (come il tunner carpale) che può essere risolta con la fisioterapia o con un piccolo intervento chiurgico per sbloccare il nervo.

Come si risolve. Quando il nervo è infiammato, svolgere le normali attività quotidiane può diventare difficile, o addirittura impossibile. Il dolore costringere a ripetuti risvegli durante la notte e all’immobilità durante il giorno. In alcuni casi non si riesce a stare seduti o sdraiati per troppo tempo senza avvertire fitte o contratture.

Source

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: