Aliamidi in dermatologia veterinaria

backpain in dogs and PeaPureNegli ultimi anni sono state oggetto di particolare interesse scientifico alcune sostanze endogene(Endogeno= prodotto dall’organismo. Esogeno= introdotto nell’organismo, ad esempio con il cibo) di natura lipidica che hanno un ruolo nella protezione e riequilibrio biologico dopo che le cellule sono sottoposte a danni o a stress. Queste sostanze sono amidi degli acidi grassi e sono sintetizzate nel nostro organismo ( e in quasi tutti gli organismi) in alcuni distretti a partire da alcune sostanze presenti nelle membrane di tutte le cellule, i fosfolipidi.

Queste sostanze appunto regolano le risposte a danni o stress in tutti i tessuti ma anche a livello del sistema nervoso centrale e periferico. Una volta che hanno fatto il loro lavoro vengono eliminate. I composti più noti appartenenti a questa classe di molecole sono gli endocannabinoidi, che sono così chiamati perchè si legano agli stessi recettori a cui si legano i cannabinoidi, ma sono appunto prodotti dall’organismo. Il principale endocannabinoide studiato è la palmitoiletanolamide (PeaPure, Normast) o PEA che viene denominata a livello internazione come Palmidrol. Questa molecola è stata scoperta negli anni 50 e si tratta di un vero e proprio antiinfiammatorio endogeno. La PEA è stata isolata dai tessuti dei mammiferi , ma anche dal rosso d’uovo, dall’olio di arachini e dalla lecitina di soia, che hanno effetti anti-anafilattici e anti-flogistici se supplementati nella dieta proprio perchè contengono questa molecola.

La palmitoilethanolamide ha tre proprietà essenziali

-Si trova in molte fonti naturali ed è stata conservata durante la evoluzione il che è un segno della elevata importanza strategica di questa sostanza: si trova dai lieviti fino ai mammiferi, e anche nelle piante.
-Viene prodotta quando serve dalle cellule nervose, dalle cellule adipose, dalle cellule cutanee e da alcune cellule del sistema immunitario in risposta ai danni delle infiammazioni o di degenerazioni, sia acuti che cronici. La produzione su richiesta è stata dimostrata anche nel cane: i cani con dermatite atopica hanno livelli di PEA endogena nella cute 30 volte superiori ai cani sani.
-Ha una efficacia antiinfiammatoria , antidolorifica e antiprurito. In pratica la PEA regola la degranulazione mastocitaria e riduce il rilascio di sostanze come amine vasoattive, citochine, prostanoidi e neuromediatori che sono implicate nella infiammazione, nel prurito e nel dolore.

La PEA , somministrata per via orale, esercita un effetto antiedemigeno (impedisce o riduce il formarsi di edema) che è paragonabile ad un cortisonico classico, come il desametasone, e ad un antiinfiammatorio non s teroideo, come il diclofenac. E’ molto interessante il fatto che non si sviluppa tolleranza all’effetto antiinfiammatorio della PEA anche se si somministra per lungo tempo, quindi in pratica non è necessario aumentare il dosaggio. Sia la PEA che l’Adelmidrol sono in grado quindi di ridurre la formazione di granulomi, inibire la formazione di nuovi vasi sanguigni ( un processo implicato nella patogenesi di molte malattie cutanee infiammatorie come la dermatite atopica), diminuire la infiltrazione di neutrofili, e infine ridurre le molecole proinfiammatorie. In un modello di dermatite allergica da contatto, la PEA somministrata per via sistemica ha ridotto in modo significativo l’edema della risposta allergica.
Per quanto riguarda il prurito, i noti effetti antidolorifici della PEA ne fanno una molecola che potrebbe essere utilizzata anche per combattere questo sintomi. Infatti lo stimolo al prurito e lo stimolo al dolore transitano da vie che sono anatomicamente indistinguibili, anche se funzionalmente diverse. In effetti gli effetti antiprurito sono stati confermati da studi recenti e si è visto che la PEA può ridurre le fasi tardive della risposta allergica cutanea, in pratica diminuisce il numero degli atti di grattamento nei modelli animali. Questo effetto è fortemente correlato alla diminuita degranulazione mastocitaria.

Aliamidi in dermatologia veterinaria. Review delle evidenze pre-cliniche e cliniche:

Aliamidi in dermatologia veterinaria. Review delle evidenze pre-cliniche e cliniche

Maggiori informazioni su l’essenza del palmitoiletanolamide (PeaPure, Normast)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: