Palmitoiletanolamide: una molecola endogena a significato omeostatico

IMG_1851

Palmitoiletanolamide: una molecola endogena a significato omeostatico

Come ormai più volte confermato in diversi sistemi cellulari, la PEA viene sintetizzata e rilasciata in seguito a danni attuali o potenziali. Lo si è dimostrato nei leucociti e nei macrofagi stimolati, nelle cellule epidermiche di topo in seguito a vari tipi di stress, nella cute infiammata o interessata da dolore neuropatico, in neuroni corticali come risposta all’aumento sperimentale della concentrazione intracellulare di calcio e, molto recentemente, nella corteccia cerebrale di topo sottoposta ad ischemia focale.

Aumenti di PEA sono stati inoltre riscontrati nel plasma di soggetti affetti da Low Back Pain in seguito a manipolazioni osteopatiche e nelle biopsie di pazienti con colite ulcerosa. Sulla base di questi risultati, si è ipotizzato che la produzione cellulare di PEA in risposta a un danno possieda un importante significato protettivo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: